Responsabile
Dott. Giorgio Rinaldi

Coordinatore infermieristico
Sig.ra Serena Chiesa

Devi contattare il servizio? Chiamaci subito!

Orario presenza medico e coordinatore

Dal lunedì al venerdì
dalle ore 08.00 alle ore 16.00.

 

Orario di visita ai pazienti:
Dalle ore 11.00 alle ore 20.00
ad esclusione dell’orario di distribuzione pasti

 

email: lungodegenza@cdcsolatrix.it

Patologie diagnosticate e curate in reparto

 

Effettua ricoveri per trasferimento da reparti per acuti degli ospedali della Provincia Autonoma di Trento o di altre province, di pazienti che hanno superato la fase acuta della malattia ma che hanno bisogno di permanere in ospedale per un ulteriore periodo di osservazione, assistenza e cura.

 

L’offerta assistenziale prevede la prosecuzione del programma terapeutico ai fini di una ulteriore stabilizzazione clinica del paziente “fragile”, in genere anziano con poli patologia, la massima valorizzazione possibile delle abilità residue e la facilitazione del percorso di dimissione “protetta”, attraverso il collegamento con i servizi del Distretto territoriale di competenza, per il rientro a domicilio del paziente o l’accoglimento presso strutture residenziali autorizzate dalla Unità di Valutazione Multidimensionale (UVM).

 

La durata della degenza non può di norma superare i 30 giorni.

 

I trattamenti di mobilizzazione/riattivazione stabiliti nel piano di assistenza individuale, vengono eseguiti di base dal personale infermieristico e di supporto operante nel reparto, nonché, nei casi previsti dal protocollo in uso, dal terapista della riabilitazione assegnato al reparto.

 

Vengono inoltre accolti pazienti sottoposti a chirurgia del piede diabetico, garantendo loro un trattamento basato sulle migliori tecniche disponibili e supportato dalla consulenza degli specialisti che hanno effettuato l’intervento, in un regime di continuità assistenziale.

 

I piani di assistenza personalizzati sono finalizzati alla prevenzione delle comorbilità e delle disabilità correlate alla ospedalizzazione protratta e all’allettamento. Viene condotto un programma di prevenzione attiva e passiva delle lesioni da pressione. Particolare attenzione viene posta alla diagnosi e alla cura della disfagia per prevenire le complicanze legate a episodi di “ab ingestis” mediante un piano d’intervento multidisciplinare e poli professionale che vede coinvolti il fisiatra, la logopedista, la dietista, l’infermiere e il servizio di ristorazione per l’approntamento della dieta speciale. Il familiare/caregiver, viene addestrato e supervisionato dalla logopedista per la corretta alimentazione del parente disfagico.

 

Nei primi giorni di ricovero, viene effettuata la valutazione multidimensionale del paziente da parte dello staff medico e infermieristico, viene formulato un piano individuale, vengono fissati gli obiettivi clinico-assistenziali possibili da raggiungere nel corso della degenza.

 

Il programma viene prospettato al paziente e ai suoi familiari e viene definita una presumibile durata dell’ospedalizzazione e la eventuale esigenza di dimissione protetta del paziente.

 

Al fine di presidiare la sicurezza nella gestione dei farmaci e la prevenzione degli errori di terapia, è attivo un sistema di gestione che si avvale di un programma informatizzato per la prescrizione della terapia farmacologica e di carrelli informatizzati (intelligenti) per la somministrazione della terapia e relativa tracciatura.

 

Nelle 24 ore è attivo il servizio di guardia medica per ogni situazione di urgenza/emergenza.

 

Tutti i pazienti ricoverati hanno a disposizione gli specialisti di tutte le branche per le consulenze necessarie all’espletamento dell’iter diagnostico e terapeutico.

Il post dimissione ospedaliera

 

Il medico di reparto valuta quando e come dimettere il paziente.

 

Al momento della dimissione verrà rilasciata la lettera di dimissione, integrata dalla scheda infermieristica, che contiene informazioni sanitarie sulla malattia che ha determinato il ricovero, sul percorso diagnostico terapeutico, sulle condizioni cliniche alla dimissione, sulla terapia in corso, eventualmente da proseguire al domicilio.

 

In alcune specifiche situazioni, viene attivato il percorso di “dimissione protetta”, che prevede la segnalazione del caso, previo consenso del paziente o di un familiare, ai servizi territoriali del distretto di competenza per l’individuazione di un programma di assistenza domiciliare o di una struttura residenziale.

 

In caso di dimissione volontaria, per la quale viene richiesta la firma di consenso del paziente in cartella clinica, il personale fornisce informazioni dettagliate sui rischi per la salute che può comportare l’interruzione del ricovero.

CUP - Centro Unico Prenotazioni

Devi prenotare una visita od annullarla? Ecco i numeri di riferimento:

Prestazioni a pagamento 0464 4913 12

o inviare una email a cup@cdcsolatrix.it

Prestazioni in convenzione 0464 4913 16

o inviare una email a cup@cdcsolatrix.it

Orari di apertura Dal lunedì al venerdì
dalle 8:00 alle 16:30
Sabato dalle 10:00 alle 13:00 (solo sportello front-office)

Ritiro referti online

Accedi al servizio online per scaricare il tuo referto in formato digitale.

Accedi al servizio

Informazioni e comunicazioni

Siamo molto attenti al rapporto con il Paziente e i suoi familiari.

 

Dedichiamo particolare attenzione, laddove possibile, al coinvolgimento dei familiari nel processo di cura e riabilitazione finalizzato al reinserimento del paziente nel suo contesto sociale.

 

Sei un paziente o un familiare del paziente?

 

Per qualunque necessità relativa alle condizioni del ricoverato siamo a tua disposizione.

 

L’orario di ricevimento dei medici è dal lunedì al venerdì ore 12:00 – 14:00
Le visite ai degenti si possono effettuare tutti i giorni dalle 11.00 alle 20.00 ad esclusione dell’orario di distribuzione dei pasti.

Rapporto Medico – Paziente

Il personale medico e infermieristico è in ogni momento il punto di riferimento per il percorso clinico e assistenziale garantendo tutte le informazioni e comunicazioni riguardanti lo stato di salute e l’evoluzione della malattia della quale il paziente è affetto. Nel rapporto con il Paziente, tutto il personale della Casa di Cura Solatrix si impegna a mantenere un comportamento improntato al rispetto, alla disponibilità e alla comprensione dell’utente e delle sue necessità.
I medici di questa Unità Operativa assicurano al paziente la massima attenzione e appropriatezza nell’erogazione degli interventi diagnostico terapeutici.

 

I medici di reparto sono presenti in reparto dal lunedì al venerdì dalle 8:00 alle 16:30.