Responsabile
Dott.ssa Francesca Giordano

Coordinatore infermieristico
Sig. Angela Recchia

Devi contattare il servizio? Siamo a disposizione dalle 09.00 alle 13.00

Orario presenza medico e coordinatore

Dal lunedì al venerdì
dalle ore 08.00 alle ore 16.00.

 

Orario di visita ai pazienti:
Dalle ore 11.00 alle ore 20.00
ad esclusione dell’orario di distribuzione pasti

 

email: centro.obesita@cdcsolatrix.it

Introduzione

 

L’obesità è una malattia cronica caratterizzata dall’aumento della massa grassa, la cui patogenesi è complessa e legata all’interazione tra fattori genetici e altri fattori quali abitudini alimentari scorrette, ridotto consumo energetico, alterazioni metaboliche, fattori ambientali (familiari, lavorativi, sociali).

 

La prevalenza di obesità in Italia è del 10,4% per le persone in età adulta, con più di un terzo della popolazione in sovrappeso (dati ISTAT 2013), mentre il 21% dei bambini sono sovrappeso e il 10% obesi (dati Istituto Superiore di Sanità 2014). Numerosi studi hanno evidenziato che il sovrappeso e l’obesità si associano a un incremento di tutte le cause di morte e aumentano significativamente il rischio di sviluppare alcune malattie, come ad esempio il diabete di tipo 2, le malattie cardio-vascolari, i disturbi del sonno e del respiro e alcune forme di cancro, nonché hanno ripercussioni gravi sulla qualità della vita legate, in particolare, alle disabilità conseguenti.  L’obesità a sua volta aggrava preesistenti disabilità motorie su base neurologica o osteoarticolare.

 

Il team

 

  • Responsabile: dr. ssa Francesca Giordano (specialista in Scienza della Alimentazione)
  • Medici: dott.ssa Simona Budui, dott.ssa Stefania Leoni (medicina interna), dott.ssa Nina Gaiudau, dott.ssa Simona Farina (specialista in medicina fisica e riabilitazione) dott. Giorgio Rinaldi (specialista in Medicina dello sport), dott. Alessandro Salvaterra (specialista in Pneumologia, esperto dei disturbi respiratori nel sonno), dr.ssa Maria Letizia Petroni (esperta di percorsi di cura sull’obesità, consulente per la Riabilitazione Metabolica-Nutrizionale).
  • Dietisti: dott.ssa Erica Sartori, dott.ssa Michela Berteotti, dott.ssa Vanessa Peron
  • Psicologi e psicoterapeuti: dott.ssa Laura Franceschini, dott.ssa Micol Taddei
  • Preparatori motori: dott.ssa Sabrina Salvetti, dott. Michele Lovisi
  • Terapisti della riabilitazione: dott.ssa Fulvio Castiglioni
  • Coordinatrice servizi: sig.ra Wilma Vender, sig.ra Antonella Grieco
  • Coordinatrice infermieristica: sig.ra Angela Recchia

 

L’equipe terapeutica è supportata dai medici specialisti interni (gastroenterologia ed endoscopia digestiva, chirurgia bariatrica, cardiologia, ORL, endocrinologia, psichiatria, medicina fisica e riabilitazione, ginecologia, ortopedia, chirurgia vascolare, chirurgia plastica) e dalla rete esterna collaborativa.

I percorsi diagnostico terapeutici e assistenziali (PDTA)

 

In linea con gli Standard Italiani di Cura dell’Obesità SIO (Società Italiana dell’Obesità), ADI, (Associazione Italiana di Dietetica e Nutrizione Clinica), le Linee Guida SICOB (Società Italiana di Chirurgia dell’Obesità e delle Malattie Metaboliche) e gli indirizzi delle Agenzie Sanitarie gli indirizzi nazionali e regionali, i percorsi di cura dell’obesità proposti dalla C.d.C. Solatrix comprendono:

    1. Ricovero presso Reparto Medicina per pazienti con obesità di grado elevato con marcata instabilità clinica o richiedenti accertamenti diagnostici e valutazioni multidisciplinari complesse, valutazioni pre chirurgia bariatrica o per complicanze, anche post-chirurgia bariatrica.Scarica la scheda di ricovero

      Cosa si fa
      Dal punto di vista diagnostico, in maniera differenziata a seconda del quadro clinico del paziente c’è la possibilità di effettuare accertamenti radiologici, ecografici e di Risonanza Magnetica Nucleare per pazienti sino a 180 kg, endoscopia digestiva anche in sedazione ed assistenza anestesiologica,  polisonnografia (anche terapeutica con adattamento a terapia ventilatoria notturna con cPAP/BiLevel), test ergometrico da sforzo massimale, valutazione psicodiagnostica, psichiatrica, cardiologica,motoria, nonché gli approfondimenti specialistici necessari per l’inquadramento ed il trattamento dei fattori di rischio principali. Gli accertamenti in ambito metabolico-nutrizionale comprendono la valutazione del metabolismo a riposo e della ossidazione dei substrati mediante calorimetria indiretta, la composizione corporea mediante densitometria a doppio raggio X e bioimpedenziometria. I pazienti con marcata instabilità clinica vengono trattati secondo le modalità più opportune. Al termine del ricovero viene proposto un percorso che può essere in ambito medico, chirurgico e riabilitativo.

    2. Ricovero per Riabilitazione Metabolica-Nutrizionale-Psicologica (RMNP) intensiva in presenza dei criteri di appropriatezza SIO, anche in preparazione a chirurgia bariatrica o post-chirurgica in caso di complicanze non gestibili ambulatorialmente.Scarica la scheda di ricovero

      Cosa si fa
      Il percorso di Riabilitazione nutrizionale di tipo residenziale presso la C.d.C. Solatrix si propone di aiutare le persone con obesità a modificare il proprio stile di vita, attraverso un programma condotto da un’equipe multidisciplinare composta da medici, dietiste, psicologi, preparatori motori e personale sanitario specializzato e formato per il trattamento dell’obesità. Viene inserito in un percorso di presa in carico del paziente che presuppone una articolazione con una rete clinico-assistenziale (Medico di Medicina Generale, Centri Specialistici sul territorio, Rete dei centri SIO, Unità Operative di Chirurgia Bariatrica) che permette la continuità del trattamento in modo da garantirne una maggiore efficacia nel tempo. Viene chiesto al paziente un impegno sulla continuità di cura attraverso le figure/strutture sopracitate e/o il follow-up presso la Nostra Struttura.

      Per chi è indicata la riabilitazione nutrizionale di tipo residenziale
      Questo percorso è indicato per le persone con obesità grave e presenza di malattie associate (es. diabete mellito, ipertensione arteriosa, malattie dell’apparato cardiovascolare, dell’apparato respiratorio, delle articolazioni, ecc). Queste condizioni vengono valutate mediante un formulario compilato dal Medico Inviante  per verificarne il setting più appropriato. Verrà data priorità – a parità di gravità – ai pazienti impegnati in un percorso di presa in carico. Un’indicazione specifica del percorso è inoltre rivolta ai pazienti candidati alla Chirurgia Bariatrica (interventi chirurgici per la riduzione del peso) o altra chirurgia per favorire il raggiungimento di una condizione psicofisica e un indice di massa corporea compatibile con intervento di Chirurgia Bariatrica o altro intervento chirurgico per patologie concomitanti (ortopedici, neurochirurgici, cardiochirurgici ecc.).

      Durata del trattamento
      Il percorso ha una durata programmata di circa dalle 2 all 3 settimane sulla base delle condizioni cliniche. Durante il ricovero (dal lunedì d’ingresso della prima settimana al sabato di dimissione della seconda/terza settimana) il paziente insieme ad altre persone con analoghe problematiche effettuerà un percorso di riabilitazione nei campi medico, psico-educazionale, nutrizionale e fisico riabilitativo, seguendo un programma prestabilito di attività, guidato da un’equipe multidisciplinare specializzata nel trattamento dell’obesità.
      Durante il percorso sono previsti dei momenti di riunione e confronto tra equipe e pazienti (1-2 a settimana), per favorire e rafforzare “l’alleanza terapeutica” tra i membri del team di cura ed il gruppo di pazienti.
      Al momento della dimissione si stabilisce con il paziente un programma di follow-up che tiene in considerazione le problematiche del paziente.

      Programma del trattamento
      Il percorso di riabilitazione viene condotto durante la degenza da più figure professionali che agiscono in stretta collaborazione ed in modo coordinato e si articola nel seguente modo:

      • valutazione iniziale multidisciplinare (medica, nutrizionale, psicologica, medico-sportiva) che permette di “conoscere” il paziente e personalizzare il programma di trattamento nelle specifiche aree
      • programma di trattamento che prevede colloqui individuali e la partecipazione a gruppi educazionali e motivazionali strutturati (con psicologi, nutrizionisti, medici), piano nutrizionale, attività fisica personalizzata e adattata alle condizioni cliniche e alle reali capacità del paziente (vedi in dettaglio “Aree di intervento del programma di trattamento”)
      • valutazione finale multidisciplinare (medica, nutrizionale, psicologica, medico-sportiva/fisioatrica) con consegna di relazione clinica conclusiva e indicazioni per la prosecuzione a domicilio del programma terapeutico.

      Aree di intervento del programma di trattamento
      Ciascun membro dell’equipe svolge all’interno del percorso coordinato e condiviso le proprie attività specifiche, così suddivise:

      • Area medica: il medico di riferimento esegue all’entrata un’accurata intervista con visione della documentazione clinica e un esame fisico in modo da poter chiarire lo stato di salute del paziente e individuare le necessità diagnostiche e terapeutiche. Durante la degenza vengono eseguiti esami ematici, esami strumentali e visite mediche specialistiche, per identificare i fattori di rischio e le malattie associate all’obesità, in particolare lo studio dei disturbi del respiro durante il sonno.
      • Area nutrizionale: i dietisti eseguono all’entrata e durante il percorso la raccolta delle misure antropometriche (peso, altezza, circonferenze), valutazione della composizione corporea (con Bioimpedenziometria), una valutazione della composizione dell’alimentazione e dei comportamenti alimentari attraverso colloqui individuali e realizzano con la supervisione del medico un piano alimentare, personalizzato e adeguato al singolo paziente. I pasti vengono consumati nella sala comune assieme agli altri pazienti coinvolti nello stesso percorso e accompagnati dalla presenza dei dietista che fornirà informazioni pratiche e utili alla gestione dell’alimentazione. Sono inoltre previsti 2 incontri educativi alla settimana con l’obiettivo di fornire informazioni e strumenti che permettano al paziente di modificare il proprio stile di vita alimentare per raggiungere e mantenere gli obiettivi. In presenza di specifiche indicazioni e sotto supervisione medica, il paziente può seguire durante le tre settimane di ricovero un trattamento con dieta a bassissimo contenuto di calorie (VLCD)  mediante utilizzo di pasti sostitutivi che verranno direttamente forniti dalla struttura. L’indicazione a seguire il protocollo VLCD sarà concordata con il paziente e verrà presa sulla base delle indicazioni formulate nel recente Position Paper sulla Dieta chetogenica stilato dall’Associazione Italiana di Dietetica e Nutrizione Clinica (ADI).
      • Area psicologica: le psicologhe eseguono all’entrata una valutazione psicologica tramite l’utilizzo di test psicodiagnostici e colloquio per valutare la motivazione al cambiamento, presenza di sintomi di disagio psicologico, disturbi del comportamento alimentare e la qualità della vita. Il percorso psicologico con approccio cognitivo-comportamentale e sistemico-strategico, prevede inoltre colloqui individuali settimanali col paziente e gruppi psicoeducativi, motivazionali e narrativi con conduttore (2 gruppi alla settimana).
      • Area motoria: all’ingresso e alla fine del percorso ogni paziente esegue con il Medico dello Sport una valutazione funzionale per la pianificazione dell’attività motoria tramite test incrementale su cicloergometro, test di inquadramento attitudinale motorio alle normali attività di vita quotidiana. Sulla base di tale valutazione viene eseguito per ogni paziente un programma di attività motoria, in cui l’intensità, la durata e la tipologia di attività svolta sono sempre tarate sulle condizioni cliniche e sulle reali capacità del paziente. La frequenza di attività motoria è di un’ora la mattina e un’ora il pomeriggio dal lunedì fino al sabato mattina presso la palestra dedicata ai pazienti che eseguono la riabilitazione, in cui sono a disposizione tapis roulant e cicloergometri per arti superiori e inferiori. I pazienti che non svolgono attività aerobica sulle macchine eseguono attività di rinforzo muscolare a lettino o in stazione eretta, a corpo libero o con l’utilizzo di bastoni, cavigliere e manubri. Inoltre vengono proposti esercizi propriocettivi, di ginnastica respiratoria e di stretching. Durante la degenza vengono inoltre eseguite lezioni di Nordic walking due volte a settimana.

      Obiettivi del trattamento
      Il trattamento di riabilitazione nutrizionale si pone degli obiettivi da raggiungere durante il percorso (a breve termine) e obiettivi da raggiungere e mantenere dopo il percorso (a lungo termine).

 

    1. Obiettivi a breve termine:
      • raggiungere una perdita di peso che riduca i fattori di rischio per la salute e migliori il controllo delle malattie associate all’obesità;
      • migliorare l’autonomia di base della vita quotidiana e sociale e ridurre le disabilità presenti;
      • migliorare l’atteggiamento nei confronti dell’alimentazione, dell’attività fisica e del proprio peso;
      • affrontare le malattie associate all’obesità e mettere a punto un trattamento coerente con le linee-guida scientifiche e adeguato ad ogni soggetto.

      Obiettivi a lungo termine:

      • sviluppare abilità per mantenere la perdita di peso raggiunta nel tempo;
      • mantenere le autonomie di base della vita quotidiana e sociale acquisite;
      • mantenere un buon controllo dei fattori di rischio associati all’obesità (glicemia, grassi nel sangue, pressione arteriosa, ecc.)

      Durante il percorso sono previsti dei momenti di riunione e confronto tra equipe e pazienti (1-2 a settimana), per favorire e rafforzare “l’alleanza terapeutica” tra i membri del team di cura ed il gruppo di pazienti. E’ previstoil giorno delle dimissioni un gruppo con la partecipazione dei familiari.

 

  1. Ricovero di lungodegenza riabilitativa per pazienti con disabilità motoria significativa o in età geriatrica o con quadro clinico incompatibile con l’esecuzione di altri trattamenti di cura per l’obesità in presenza dei criteri di appropriatezza SIO
  2. Ricovero in Day Hospital Riabilitativo  è indicato per pazienti con minore gravità clinica ma che richiedono comunque una riabilitazione intensiva. Può essere a cadenza quotidiana o con accesso settimanale.
  3. Percorso ambulatoriale con valutazione multidisciplinare
    Valutazione effettuata da medico, dietista, psicologo-psicoterapeuta; terapia dietetica, cognitivo-comportamentale, motoria (gruppi), eventuale preparazione a chirurgia bariatrica.

CUP - Centro Unico Prenotazioni

Devi prenotare una visita od annullarla? Ecco i numeri di riferimento:

Prestazioni a pagamento 0464 4913 12

o inviare una email a cup@cdcsolatrix.it

Prestazioni in convenzione 0464 4913 16

o inviare una email a cup@cdcsolatrix.it

Orari di apertura Dal lunedì al venerdì
dalle 8:00 alle 16:30
Sabato dalle 10:00 alle 13:00 (solo sportello front-office)

Ritiro referti online

Accedi al servizio online per scaricare il tuo referto in formato digitale.

Accedi al servizio

Le nostre specialità

Le prestazioni specialistiche ambulatoriali consistono in visite, interventi di chirurgia ambulatoriale
protetta, piccoli interventi chirurgici, prestazioni terapeutiche, esami di laboratorio e di diagnostica
strumentale.

Dietetica e Nutrizione clinica

Le collaborazioni scientifiche

Informazioni pratiche

Il centro per la cura dell’obesità della nostra Casa di Cura è supportato da un Comitato Scientifico per la validazione dei percorsi diagnostico terapeutici messi in atto e il loro aggiornamento alle più attuali Linee Guida e raccomandazioni delle Società Scientifiche.

 

Fanno parte del Comitato Scientifico:

  • Il prof. Luca Busetto – Dipartimento di Medicina Università degli Studi di Padova
  • Il prof. Federico Schena – Dipartimento di Neuroscienze – Biomedicina e Movimento, sezione di Scienze Motorie Università degli Studi di Verona
  • La dott.ssa Maria Letizia Petroni – esperta di percorsi di cura sull’obesità, consulente per la Riabilitazione Metabolica-Nutrizionale
  • Il Dott. Franco Favretti – Chirurgo dell’obesità
  • Il CERISM – Centro Ricerca Sport Montagna e Salute Rovereto